Tra cielo e acqua: a Lovere il primo albergo diffuso di Lombardia

Dal 30 agosto al 1° settembre fondaci, porticati, cortili ed angoli caratteristici del borgo medievale della città sulla sponda bergamasca del Sebino – considerata fra le più belle d’Italia – si offriranno come scenario di un nutrito calendario di eventi all’insegna della conoscenza e della riscoperta di sapori tipici, esposizioni artistiche ed artigianali, esibizioni di artisti di strada, visite guidate al borgo antico, alla Torre Civica e ad altri luoghi significativi.

cesec,condividere,cohousing,acquapubblica,lovere,torresoca,albergodiffuso

cesec,condivivere,cohousing,acquapubblica,lovere,torresoca,albergodiffusoNell’occasione sarà possibile visitare l’albergo diffuso Torre Soca, il primo ad essere aperto in Lombardia, inaugurato nel maggio scorso dopo un complesso lavoro di intese fra pubblica amministrazione, proprietari di appartamenti, esercizi commerciali e locali pubblici finalizzato a riportare in vita il centro cittadino, di origine medioevale .
Torre Soca, un tempo utilizzata come casa torre, è tra gli edifici più antichi del comprensorio e l’albergo diffuso che ne porta il nome è stato ricavato nel centro storico tra cortili, loggiati ed altri edifici dalla particolare atmosfera. Dispone di sette unità abitative molto particolari ed ottimamente arredate.

Il territorio loverese, prevalentemente collinare e montano, si è prestato sin dall’antichità come favorevole alla funzione abitativa grazie alla presenza di acqua, boschi e terreni fertili, in aggiunta al clima mite legato alla vicinanza del lago.

cesec,condivivere,cohousing,acquapubblica,lovere,torresoca,albergodiffuso

Nel territorio sono state rinvenute tracce, risalenti all’Età del Ferro, della presenza dei Galli Insubri ai quali si sostiuirono i Romani, presumibilmente attorno al II Secolo a.C., ma l’impronta fortemente medievale che caratterizza il centro storico loverese ha cancellato ogni testimonianza di epoca romana.
Nel periodo medievale Lovere fu attivo centro manifatturiero e di scambi commerciali legati prevalentemente alla produzione del panno di lana, nonché luogo fortificato di importanza strategica.
Nel XVIII Secolo la città risorse da un periodo di guerre, carestie, violenze e brigantaggio iniziato due secoli prima e prese ad imporsi come luogo di villeggiatura in grado di attirare nobili lombardi e stranieri.
Nel febbraio 1841 venne inaugurato il primo servizio di navigazione lacuale a vapore e, nella seconda metà del XIX Secolo, si sviluppò l’industria siderurgica destinata a prosperare sino a pochi decenni fa.

Oggi Lovere si reinventa sviluppando idee nell’ambito dei servizi e del turismo, come testimoniano diverse iniziative presenti sul territorio.

Tra cielo e acqua: a Lovere il primo albergo diffuso di Lombardiaultima modifica: 2013-08-27T10:17:36+02:00da cesec
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento